ZONA ROSSA ALL’AQUILA, PAGLIARICCIO: “NO A CHIUSURA TOTALE DELLE SCUOLE”

16 Novembre 2020 12:57

L’AQUILA – Si accende il dibattito sulla “zona rossa” che il governatore abruzzese Marco Marsilio, su proposta del Sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, è in procinto di istituire sull’intero territorio regionale per limitare la diffusione del contagio da Covid-19. A intervenire in merito all’emergenza sanitaria e alla questione delle scuole, che sta provocando divisioni in seno alla stessa maggioranza di centrodestra, è Claudia Pagliariccio, già candidata a sindaco dell’Aquila.

“L’emergenza ospedaliera esplosa nella nostra città e anche nel resto della provincia – afferma Pagliariccio – è frutto delle politiche scellerate di tagli alla spesa sanitaria sostenute nel tempo da tutti i governi succedutisi. Per anni, in ossequio ai diktat dell’Unione Europea e dei tecnocrati alla Mario Monti, si è pensato di fare cassa risparmiando sulla salute dei cittadini e oggi, in una situazione di stress dovuta al Covid-19, la realtà ci presenta il conto”.




“Di fronte a ciò – prosegue l’esponente politico – occorre però reagire con lucidità e senza lasciarsi trascinare dagli impulsi del momento: non si può prima scendere in piazza al fianco dei ristoratori contro le chiusure imposte dai DPCM e poi, dopo appena qualche settimana, reclamare l’istituzione di una “zona rossa” addirittura più rigida di quella prevista dal Governo. Penso in particolare alle anticipazioni di stampa secondo cui verranno chiuse le scuole abruzzesi di ogni ordine e grado, mentre la regolamentazione nazionale della “zona rossa” prevede la didattica a distanza esclusivamente dalla seconda media in poi. Una chiusura totale, oltre a nuovi costi sociali per i bambini a fronte di rischi di contagio limitati, determinerebbe anche notevoli disagi per tutti quei genitori impegnati nelle attività lavorative non interessate dalla chiusura, i quali non potranno neanche fruire di congedi straordinari approvati a livello nazionale”.

“Chiedo dunque con forza – conclude Pagliariccio – alla Giunta Regionale e, in particolare, al Governatore Marsilio di adottare decisioni equilibrate nell’interesse di tutti i cittadini: la necessità di arginare il contagio deve essere bilanciata con quella di tutelare il benessere psicologico dei bambini e le esigenze delle famiglie abruzzesi”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: