TERREMOTO ALBANIA: DA COPPITO PARTE IL PRIMO CARICO DI BENI E MATERIALI

6 Dicembre 2019 12:19

L'AQUILA – Sarà la cittadina di Laç, 17 mila abitanti, sede della municipalità del Comune di Kurbin, tra Tirana e Scutari, a ricevere i beni che la Pro Loco di Coppito sta raccogliendo a Murata Gigotti per i fratelli albanese colpiti dal sisma.

Questa la decisione presa giovedì scorso nel corso dell'incontro che una delegazione della protezione civile di Coppito ha tenuto a Roma con l'Ambasciatrice della Repubblica di Albania in Italia, Anila Bitri.

Sempre a Roma, la voce solidale della Pro Loco è stata ascoltata e apprezzata nel corso del convegno “Insieme Si Puo'” organizzato proprio dall'ambasciata albanese, nella sala dedicata ai “Martiri di Nassiria”, a Palazzo Madama , sede del Senato della Repubblica.

Un covegno di altissimo livello al quale hanno partecipato personaggi di rilievo nazionale e internazione nel campo della politica, dell'industria, dell'associazionismo, della cultura, delle professioni e della protezione civile. 





La consegna delle donazioni di beni di ogni genere verrà direttamente effettuata dal gruppo di protezione civile di Coppito, aderente alla colonna nazionale della ProcivArci. 

A Laç  sorge un bellissimo santuario dedicato a Sant'Antonio da Padova gestito dai padri francescani. La raccolta di beni di ogni tipologia e genere, oltre alla Pro Loco di Coppito vede coinvolte la consigliera straniera al Comune dell'Aquila Edlira Banushaj (che ricopre anche la carica di presidente dell'Associazione italo albanese “Vivere Insieme”); la dottoressa Pamela Soncini, assessore al Comune di Scoppito, nonché decine di associazioni sparse in tutto l'Abruzzo.

La partenza per la consegna dei beni raccolti è prevista in prossimità delle festività Natalizie. 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!