IMPIANTI SCI, LIRIS: “SUBITO RISTORI DAL GOVERNO, LAVORATORI VIVONO UN NUOVO DRAMMA”

15 Febbraio 2021 19:25

L’AQUILA – “Se si è riusciti a salvare, almeno in parte, la stagione estiva, appare, invece, definitivamente compromessa quella invernale ed è per questa ragione che, con forza, chiediamo tempestività e concretezza da parte del governo Draghi nel versare adeguate risorse economiche dedicate”.

È l’appello dell’assessore alle Aree interne della Regione Abruzzo, Guido Quintino Liris: “La corresponsione di un ristoro è l’unica ragione per poter accettare – seppur con sacrificio – una ulteriore perdita di fatturato. Impianti sciistici, ristoranti, scuole di sci, alberghi, servizi legati all’ospitalità, fornitori commerciali e agricoltura, restano al palo, senza contare i numerosi lavoratori stagionali che vivono un dramma nel dramma”.

“Esprimiamo la massima vicinanza e disponibilità a tutti gli operatori abruzzesi del settore, ai quali oltre al danno dei mesi passati è piombato addosso quello della mancata riapertura odierna – aggiunge Liris – Una perdita economica incommensurabile a cui il neo governo deve prontamente far fronte per cominciare a sanare una crisi, quella del turismo invernale con tutto il suo indotto, che rischia altrimenti di non vedere ripresa”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: