INTERVENUTO RESTAURO DI 3 MILIONI DI EURO

SISMA L’AQUILA: TORNA A CULTO CHIESA SANTA MARIA SOCCORSO

30 Aprile 2019 15:44

L'AQUILA – La Chiesa di Santa Maria del Soccorso, nota come la Chiesa del Cimitero, a dieci anni dal sisma dell’Aquila, torna di nuovo agile e al culto degli aquilani: il monumento, di proprietà del Comune dell’Aquila, sarà inaugurato in un evento in programma il 9 maggio prossimo al termine “di un impegnativo lavoro di restauro” resosi necessario per i gravi danni causati dal terremoto, per il quale c’è stato un finanziamento di circa 3 milioni di euro.  

Saranno presenti tra gli altri l’arcivescovo dell’Aquila, il cardinale Giuseppe Petrocchi, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il segretario regionale Mibatc per l’Abruzzo, Stefano D’Amico, la soprintendente Archeologia, Belle arti e Paesaggio per la città dell’Aquila e dei comuni del cratere Alessandra Vittorini.  

L’intervento, gestito dal Segretariato Regionale MiBACT per l’Abruzzo, con la collaborazione della Soprintendenza ABAP per l’Aquila e i Comuni del cratere, è stato seguito dal rup, architetto Antonello Garofalo (in questa fase finale, rup dell’intervento è il Segretario regionale architetto Stefano D’Amico, e diretto dall’architetto Franco De Vitis per gli aspetti architettonici e dalla dottoressa Biancamaria Colasacco per quelli artistici.

“La Chiesa torna all’originario splendore, con la peculiare scansione lineare della bicromia rossa e bianca della facciata, l’imponenza del rosone e l’elegante portale lapideo finemente scolpito, che richiama tipologicamente altri edifici monumentali aquilani, con la lineare luminosità dell’interno, e con il convento ed il chiostro, poco noti alla città – si legge in una nota degli esperti – Santa Maria del Soccorso e l’annesso convento rivestono un notevole interesse culturale quali preziosa espressione architettonica e artistica tardo-quattrocentesca della cultura dell’Ordine degli Olivetani e testimonianza delle correlazioni tra l’ambiente toscano e quello aquilano, impersonate all’epoca dalla figura di San Bernardino da Siena”. 




Ad appaltare i lavori è stato il Segretariato Regionale Mibac per l’Abruzzo. L’intervento è stato condotto dalla impresa aquilana Rosa Edilizia.

Dopo l' inaugurazione la chiesa rimarrà aperta fino alle 22. 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: