PIANELLA, PROPOSTA PER LA CITTADINANZA ONORARIA A LILIANA SEGRE

10 Novembre 2019 15:11

PIANELLA – «Visto che Pianella ha conosciuto gli orrori della Shoah tramite il sacrificio dei coniugi Sternfeld, ebrei suicidi il 31 marzo 1944 che preferirono darsi la morte piuttosto che essere deportati ad Auschwitz, saremo ben felici di poter offrire la cittadinanza onoraria a colei che ha vissuto direttamente quei giorni di assoluta atrocità, a Liliana Segre». Lo dichiarano i consiglieri di “Vivere Pianella” del Comune abruzzese. 

«Anche noi e i cittadini di Pianella ci dissociamo dal tanto odio e ignoranza in cui è caduta la nostra nazione – aggiunge il consigliere Denis Sposo – assecondati da una classe politica di estrema destra alquanto preoccupante. Esprimersi su certi valori non può essere paragonato ad assumere una posizione politica. La lotta a razzismo, xenofobia e a tutte le forme di discriminazione sono un prerequisito per partecipare a tutte le forme di vita civile e all'interno di una qualsiasi comunità».





Durante il prossimo consiglio comunale sarà discussa una mozione, firmata dai consiglieri di “Vivere Pianella”, che chiede al consiglio di impegnare sindaco e giunta ad «aderire alla »Rete dei comuni per la memoria, contro l’odio e il razzismo« e »avviare il procedimento per conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre«.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!