AVEVA SPOSTATO COLTIVAZIONI MARIJUANA IN ABRUZZO, PRESO NARCOS NAPOLETANO

Pubblicazione: 12 settembre 2018 alle ore 10:28

NAPOLI - È Ciro Gargiulo, 55 anni, soprannominato "o' biondo" uno dei tre narcotrafficanti arrestati a Roscigno (Salerno) dalla Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia (Napoli).

L'uomo, originario di Lettere (Napoli), che ha precedenti specifici, è ritenuto dagli investigatori un narcotrafficante di "spessore", che ha gestito la coltivazione di marijuana sui Monti Lattari quasi in regime di "monopolio".

Gargiulo è considerato un esperto della coltivazione della canapa indiana che poi diventa marijuana: è stato sorpreso in flagranza dai finanzieri, mentre era intento a recidere le piante, che lo hanno bloccato con l'accusa di traffico di sostanze stupefacenti.

Dopo le operazioni antidroga delle forze dell'ordine nella zona dei Monti Lattari, Gargiulo aveva "delocalizzato" la sua attività illecita, spostando le piantagioni in Abruzzo e nel Cilento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui