GRANDE TENNIS A ROSETO: GIANNESSI APPRODA AI QUARTI,
LO SPAGNOLO TABERNER SE LA VEDRA’ CON TSENG

17 Marzo 2022 19:17

ROSWTO DEGLI ABRUZZI – Alessandro Giannessi (186) approda ai quarti di finale del Challenger Regione Abruzzo Aterno Gas & Power Cup in svolgimento sui campi in terra rossa del Tennis Club di Roseto degli Abruzzi (Teramo).

Giannessi, nel derby tricolore con Andrea Pellegrino (201), protagonista dell’eliminazione della testa di serie numero due, Gianluca Mager (92), ha fatto suo l’incontro per 64 62, in un’ora e 26 minuti di gioco.

“È stata una partita semplice dal punto di vista del punteggio ma non lo è stata altrettanto in campo perché il primo set, durante il quale ho annullato tante palle break, è stato molto combattuto. Penso di essere stato bravo a gestire i momenti complicati del match, che poi si è messo dalla mia parte”, il commento del 31enne spezzino che troverà dall’altra parte della rete venerdì, nell’incontro che vale un posto nelle semifinali, l’ungherese Zsombor Piros (240), proveniente dalle qualificazioni.

L’unico precedente tra i due giocatori è quello del 2018 al Challenger di Barletta dove Giannessi ha battuto Piros 62 61.

“Quello di domani sarà un match diverso e sicuramente più difficile rispetto a quello del 2018. Dovrò cercare di rimanere concentrato su ogni punto e tirar fuori il meglio di me per provare a raggiungere la semifinale”, ha concluso Giannessi.

Il 22enne Piros si è imposto in rimonta, con il punteggio di 57 64 60, sull’italiano Andrea Vavassori (271). Vavassori ha conquistato il primo set ma poi ha dovuto cedere al ritorno del giovane avversario che ha mostrato una maggiore attitudine rispetto ai campi in terra rossa.

Nell’altro ottavo di finale, lo slovacco Josef Kovalik (191) ha battuto l’olandese Robin Haase (254) in poco più di un’ora per 64 62. Partita senza storia nel derby francese tra Manuel Guinard (194) e il qualificato Alexis Gautier (361). Guinard si è aggiudicato il match in 57 minuti di gioco con un perentorio 61 60.

Negli incontri di doppio, la coppia italiana formata da Federico Gaio e Andrea Pellegrino si è imposta in tre set sul duo iberico Francisco Cabral e David Vega Hernandez. La coppia italo francese composta da Franco Agamenone e Manuel Guinard ha prevalso sulla coppia polacco monegasca Szymon Walkow e Romain Arneodo. Esce sconfitta nonostante la bella prova, la coppia italiana formata da Luciano Darderi e Marco Bortolotti che hanno ceduto in tre set ai gemelli serbi Ivan e Matej Sabanov, che lo scorso anno si sono aggiudicati il titolo di doppio nell’ATP di Belgrado. I Sabanov dovranno vedersela venerdì con la coppia formata dallo slovacco Andrej Martin e dall’austriaco Tristan-Samuel Weissborn che oggi hanno sconfitto in due set la consolidata coppia indiana Jeevan Nedunchezhiyan e Ramkumar Ramanathan.

Per quanto riguarda il programma di domani, si inizia alle ore 11 con due singolari: lo spagnolo Carlos Taberner (95) affronterà il taiwanese Chun-hsin Tseng (159) e il francese Manuel Guinard (194) se la vedrà con lo slovacco Josef Kovalik (191). A seguire, l’italiano Alessandro Giannessi (185) scenderà in campo contro l’ungherese Zsombor Piros e il croato Nino Serdarusic (219) troverà il Kazaco Timofey Skatov (221). Chiuderanno la giornata gli incontri di semifinale di doppio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: