LIBRI: VICISSITUDINI DI PERSONAGGI SI INTRECCIANO A FATTI STORICI NEL ROMANZO DI GIANNA VALENTINI

28 Ottobre 2015 12:17

L'AQUILA – Ambientato negli anni che vanno dal 1920 al 1950, L'ala della farfalla è il primo romanzo di Gianna Valentini, insegnante aquilana trasferita a Roma dopo il terremoto del 2009.

Quella raccontata è la storia di vari personaggi, le cui vicissitudini si intrecciano con fatti realmente accaduti tra la Russia, Mosca in particolare, ed una cittadina dell'Emilia Romagna.

L'intrecciarsi ed il susseguirsi delle vicende ricordano il detto secondo il quale il battito d'ala di una farfalla in Giappone può avere ripercussioni nell'altro emisfero della terra, da cui il titolo.

Solo leggendo il romanzo fino all'ultima pagina, il lettore può scoprire l'epilogo delle singole storie che portano ad incontrare ed a far diventare amici i vari personaggi.





L'autrice descrive la vita nei gulag sovietici nel quadro socio politico di Stalin e Kruscev, mentre in Italia c'era Benito Mussolini.

Gianna Valentini, oggi in pensione, per una vita ha insegnato storia dell'arte all'Istituto Fulvio Muzi dell'Aquila.

Il romanzo, edito da Stravagario, è già disponibile presso la libreria Colacchi.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!