Ventidue idraulici forestali cureranno la manutenzione dei fossi a Tortoreto, Alba Adriatica e Martinsicuro

14 Ottobre 2009 00:00

- Cultura
Vincenzo

L’assessore alla Protezione civile Vincenzo Falasca

Nei prossimi giorni 22 idraulici forestali, messi a disposizione dalla Tercoop in virtù di una apposita convenzione con l’ente, opereranno nel territorio dei comuni di Martinsicuro, Alba Adriatica e Tortoreto per garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria dei fossi. La scelta dei comuni è strettamente legata alle conseguenze dell’alluvione della notte tra il 6 e il 7 ottobre 2007, che colpì in maniera pesante le tre località costiere. Da qui emerse con evidenza la necessità di intervenire costantemente per garantire la pulizia dei fossi. 





Il progetto, attivato dalla Provincia in collaborazione con la Regione Abruzzo e di concerto con i Comuni nei quali il servizio viene garantito, ha lo scopo di prevenire il rischio idraulico in quei punti e in quelle zone attraverso una serie di lavori di ripulitura. La metà della somma necessaria (circa 60 mila euro) sarà coperta con fondi regionali, come assicurato dal commissario per l’alluvione, l’ingegner Pierluigi Caputi. La restante parte è stata invece stanziata dalla Provincia. 

Gli operatori della Tercoop, divisi in tre squadre, lavoreranno per 52 giorni, dal lunedì al venerdì, con turni giornalieri di otto ore. Il servizio sarà attivo fino alla metà di dicembre e si avvarrà della supervisione del Corpo Forestale dello Stato

“L’iniziativa rientra in un più ampio progetto – dichiara l’assessore all’Urbanistica e alla Protezione civile, Vincenzo Falasca – che è quello di intensificare le azioni di manutenzione del territorio. Il nostro compito, in accordo con i Comuni, deve infatti essere orientato a prevenire tutti i rischi legati all’assenza di tali iniziative con un monitoraggio costante”. 





“Siamo soddisfatti – aggiunge il vice presidente, Renato Rasicci, che ha seguito da vicino il progetto – di poter offrire ai cittadini dei comuni che furono colpiti dall’alluvione un servizio che garantisca loro maggiore sicurezza e rafforzi il ruolo operativo e concreto che l’amministrazione vuole svolgere”. 

Fonte: Provincia di Teramo

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: