SANITÀ CHIETI, STELLA: “VALUTAZIONE SCHAEL? OCCASIONE PER CAMBIARE PASSO”

10 Maggio 2021 12:01

Chieti: Sanità

CHIETI – Interviene la consigliera pentastellata Barbara Stella in merito alla valutazione di metà mandato del dg Thomas Schael: “a breve il DG della Asl 02 sarà sottoposto alla valutazione di metà mandato come prevede la legge, un mandato a mio avviso costellato di numerosi fallimenti e disservizi che purtroppo hanno causato solo molti disagi ai cittadini”.

E prosegue, “negli ultimi 2 anni sono state tante le criticità sanitarie emerse per la città di Chieti che il dg Schael, a mio avviso, non ha saputo affrontare e che ho portato all’attenzione della Giunta regionale attraverso accessi agli atti, interpellanze e interrogazioni. Penso al Distretto sanitario di Chieti Scalo, chiuso oramai quasi due anni fa e mai riaperto, al ritardo di 5 mesi nel bandire la gara per il rinnovo del parco macchine del reparto di Radioterapia Oncologica che ha causato e potrebbe causare ancora diverse problematiche ai pazienti oncologici in cura nel nosocomio teatino e per le quali vedremo una soluzione non prima di settembre prossimo. Per non parlare delle lunghe code e attese, non ancora risolte, che si sono create nelle scorse settimane al centro vaccinale allestito al PalaUda di Chieti e per le quali ho depositato un’interrogazione il 3 aprile per avere spiegazioni in merito”.

Continua la pentastellata, “a mio parere, tutto ciò è senza dubbio la conseguenza di una programmazione scarsa, se non a volte del tutto assente, incapace di rispondere alle esigenze reali del territorio e che ha visto i cittadini privati di servizi fondamentali per la tutela della loro salute, in un momento di crisi pandemica nel quale l’assistenza sanitaria andrebbe potenziata e non certo ridotta”.

Conclude la Consigliera regionale Barbara Stella, “mi auguro che la Regione valuti attentamente il lavoro svolto dal DG Schael in questi 2 anni e tenga conto di tutti i disservizi e le problematiche che il M5S ha sempre denunciato. La responsabilità politica di proseguire o meno in questa direzione ora è nelle mani della Giunta regionale di centrodestra a guida Marsilio, per cui va a loro il mio monito a cogliere questa occasione per effettuare finalmente un cambio di passo che possa davvero far ripartire la Asl Lanciano-Vasto-Chieti che deve avere come unico obiettivo la tutela del diritto alla salute e il pieno e costante funzionamento dei servizi fondamentali per i cittadini”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: