MONOPATTINI PESCARA: OLTRE 250MILA CORSE IN 2 MESI E MEZZO, IL BILANCIO

17 Ottobre 2020 15:49

PESCARA – “Se i viaggi fossero soltanto numeri potremmo dire che, con i monopattini, i pescaresi hanno compiuto per tredici volte il giro del mondo. Perché a tanto si arriva con il totale di 524.859 chilometri percorsi dal 25 luglio all’8 ottobre”.

L’assessore alla Mobilità del Comune di Pescara, Luigi Albore Mascia traccia un bilancio a due mesi e mezzo dall’inizio della sperimentazione della micromobilità sul territorio di Pescara.

“In realtà i 2,05 km di distanza media su cui si attestano le corse – prosegue l’assessore – riportano più concretamente al contesto urbano, per quanto vissuto intensamente. I numeri ci dicono che ai pescaresi questa esperienza è piaciuta: sappiamo che ci sono ancora elementi da calibrare meglio, ma già in questo periodo siamo riusciti ad eliminare alcune delle criticità più evidenti”.

Vediamo allora quali sono, qualche settimana dopo la fine dell’estate e con la riapertura delle scuole, i dati relativi all’utilizzo dei monopattini. Sono state effettuate complessivamente 255.756 corse, per un totale, come detto di 524.859 chilometri. La corsa più lunga è stata di 3,8 chilometri, la più breve di 56 metri: la distanza media percorsa è di 2,05 chilometri. In termini di tempo la media di utilizzo è di circa tredici minuti per un totale di 57.840 ore.

L’8 agosto è il giorno con il maggior numero di corse, 5.756, il 27 settembre quello con il numero più basso, 1.165.

Uno sguardo anche all’aiuto dato all’ambiente, con un totale di 929.477 chili di Co2 salvata.

Gli abbonati Unlimited sono, al momento, 5.312 con un totale di 69.426 corse effettuate.





Le tratte più frequentate sono lungomare Nord, Ponte del Mare e corso Umberto I.

“Con la fine dell’estate e la ripresa delle attività sono evidenti anche i cambiamenti nei consumi – sottolinea l’assessore Albore Mascia – Nel periodo agosto fino a metà settembre la fascia oraria più gettonata era quella che andava dalla cena fino a mezzanotte. Ora l’utilizzo maggiore lo abbiamo alla chiusura delle scuole e degli uffici e alla loro apertura”.

“In generale dal lunedì al venerdì l’utilizzo maggiore lo abbiamo all’apertura di scuole e uffici (dalle 7 alle 9), alla chiusura delle scuole (dalle 12.30 alle 14) e alla chiusura degli uffici (dalle 17 alle 20). Il sabato e la domenica l’utilizzo è abbastanza omogeneo nelle 24 ore ma con picchi il sabato in orario aperitivi (17/19) e dopo cena (22/01), la domenica all’ora colazione (09/11) e pomeriggio-preserale (17/20)”.

“Dati che sostanzialmente si avvicinano alle nostre previsioni: durante la settimana l’utilizzo maggiore è di utilità, con spostamento casa-lavoro/scuola e durante il weekend gli spostamenti sono più funzionali allo svago”.

La società Helbitz, concessionaria del servizio, ha intanto risolto alcuni dei problemi che si erano presentati nella prima fase dell’utilizzo, come quello dell’appropriazione dei monopattini, trasportati in aree private per averli sempre disponibili all’uso, e degli atti di vandalismo.

“Cercheremo di attivare una campagna mirata al corretto comportamento – afferma l’assessore Albore Mascia – Intanto abbiamo già elevato circa 400 sanzioni per l’utilizzo scorretto dei monopattini. L’infrazione prevalente è quella delle due persone a bordo del mezzo, passaggio sui marciapiedi in presenza di pista ciclabile e mancato utilizzo del casco da parte dei minorenni. Molti cittadini lamentano la trascuratezza di chi lascia i mezzi ovunque, davanti ai portoni o ai passi carrabili, senza attenzione per gli scivoli per i disabili. Non ci stancheremo mai di richiamare tutti a un uso corretto di mezzi che devono essere considerati un’opportunità e non un giocattolo. i monopattini offrono la possibilità di spostarsi rapidamente, senza perdere tempo per la ricerca di un  parcheggio, ma vanno lasciati in modo da non costituire intralcio per la circolazione di veicoli e persone, in due parole con rispetto. E con rispetto utilizzati per muoversi”.

Intanto negli ultimi giorni è stata estesa l’area operativa che ora comprende anche Pescara Colli con Via di Sotto e Strada Colle di Mezzo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!