SUPERSISMABONUS: ALTRI 300 MLN CREDITI DA INTESA SANPAOLO PER IL TERREMOTO DEL 2016 IN ABRUZZO

14 Dicembre 2023 20:10

Italia - Terremoto e Ricostruzione

ROMA – Da Intesa Sanpaolo “ulteriori 300 milioni di crediti per la ricostruzione pot sisma”. Come si legge in una nota “l’operazione di cessione dei crediti legati al Superbonus prosegue speditamente e si rafforza. Dopo la sottoscrizione del Protocollo d’intesa tra Intesa Sanpaolo e il commissario Guido Castelli dello scorso 18 ottobre, attraverso il quale è stato riservato un plafond di 300 milioni di euro di crediti legati alla misura del Supersismabonus (Superbonus 110% e Sismabonus) nei cantieri della ricostruzione, oggi tra le due parti è stato sottoscritto un atto di modifica (al suddetto Protocollo) che aumenta l’importo massimo da 300 milioni a 600 milioni di euro”.





Grazie a quest’ultima integrazione il plafond complessivamente riconosciuto al cratere 2016, grazie all’impegno del Commissario Castelli, si attesta sulla somma di 1 miliardo di euro”. L’operazione fa seguito alla deroga, che consente, fino a tutto il 2025, di beneficiare del Supersismabonus 110%, assistito sia dalla cessione del credito d’imposta che dallo sconto in fattura.





L’intervento è stato voluto dal Governo per incentivare e accelerare la ricostruzione del tessuto edilizio nei territori colpiti dal sisma del 2016. L’obiettivo di questo ulteriore intervento da parte di Intesa Sanpaolo è quello di ottimizzare l’esposizione finanziaria e di concorrere al rafforzamento patrimoniale delle imprese cessionarie, propedeutico alle attività di recupero e ricostruzione urbana.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: