L’AQUILA, CONFINDUSTRIA ED E-DISTRIBUZIONE INSIEME PER MIGLIORE QUALITA’ SERVIZI ELETTRICI IMPRESE

23 Giugno 2021 11:39

L'Aquila: Cronaca

L’AQUILA – Continuo miglioramento della qualità del servizio, riduzione dei rischi e dei disservizi e digitalizzazione della rete. Prosegue la sinergia tra Confindustria L’Aquila, la società consortile Unica Energia ed E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete a media e bassa tensione, per mettere a fattor comune competenze in grado di assicurare un costante miglioramento della qualità della fornitura elettrica alle imprese.

In un recente incontro organizzato da Confindustria L’Aquila e Unica Energia per fare il punto sugli sviluppi futuri, E-Distribuzione ha annunciato che investirà in Abruzzo oltre 220 milioni fino al 2023 in progetti di sviluppo, innovazione e digitalizzazione della rete. Accanto alle tradizionali attività per aumentare la performance della rete si affiancheranno nuove azioni che prevedono lo sviluppo delle smart grid e la sostituzione dei contatori elettronici con quelli di seconda generazione, l’affinamento delle manovre di telecontrollo e automazione della rete, nonché l’incremento della resilienza della rete stessa e della sua hosting capacity per favorire l’incremento delle connessioni da fonti rinnovabili.

“Nell’attuale fase di transizione energetica è necessario che anche le imprese abbiano un ruolo fondamentale nel favorire processi di efficientamento e digitalizzazione. Le sinergie tra distributore e cliente sono fondamentali per migliorare sempre più la qualità del servizio elettrico. E-Distribuzione in Abruzzo ha sviluppato tecnologie di ultima generazione che consentono la massima flessibilità gestionale così da assicurare il miglior servizio ai clienti in ogni momento”, spiega Pasquale Angelini vicepresidente Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno e Responsabile Affari Istituzionali di Enel per l’Abruzzo.

Nel corso dell’incontro è stata presentata la nuova guida predisposta congiuntamente da Confindustria e da E-distribuzione su “Qualità dell’alimentazione elettrica negli impianti industriali”. In particolare, è stato approfondito il tema delle perturbazioni elettriche che si verificano normalmente sulle reti di distribuzione, in quanto la stessa, essendo molto estesa, distribuita sul territorio e interconnessa con molti clienti, funge da “antenna” e raccoglie e diffonde i disturbi randomici. Gli interventi del distributore possono essere utili per ridurne il numero o mantenerlo il più basso possibile ove i valori siano già contenuti ma il loro valore non può mai essere ridotto a zero. Quindi è stata evidenziata anche l’importanza degli interventi di desensibilizzazione dei processi produttivi dai disturbi residui dell’alimentazione elettrica che i clienti industriali possono realizzare sul proprio impianto.

L’incontro ha visto la partecipazione di Marco Bruseschi, Presidente del Coordinamento Consorzi di Confindustria che è intervenuto nell’illustrazione del Protocollo nazionale tra Confindustria ed E-distribuzione sulla qualità del servizio elettrico e la gestione dei disservizi. “Unica Energia, che aderisce al Coordinamento Consorzi di Confindustria” sottolinea Stefano Maccallini direttore della società consortile, “è costantemente al fianco delle Imprese industriali Associate con l’obiettivo di agevolare le scelte in campo energetico in un’ottica di competitività e salvaguardia degli interessi aziendali e collettivi, studiando soluzioni tecniche su misura per minimizzare gli impatti negativi dei disturbi elettrici sulla produzione industriale”. “Siamo estremamente soddisfatti della collaborazione costante con il mondo delle imprese per mettere insieme azioni a beneficio del tessuto produttivo che, soprattutto in questa fase di ripresa a pieno ritmo di tutte le attività, ha bisogno di una fornitura elettrica altamente affidabile. Proseguiremo nel nostro impegno che in Abruzzo si è già concretizzato nel 2020 in oltre 1.300 interventi di manutenzione preventiva, nell’ispezione di oltre 2.200 cabine e di oltre 5.000 km di linee aeree, attività che assieme ai rilevanti investimenti effettuati hanno consentito di ottenere un importante miglioramento della qualità del servizio elettrico”, afferma Roberto Ruggiano, Responsabile E-Distribuzione dell’Area Adriatica.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: