ARSENALE DI ARMI E DROGA IN CASA: ARRESTATA CASALINGA A LANCIANO

25 Agosto 2019 10:16

LANCIANO – Una pistola calibro 38, sei fucili, una carabina, 2.000 munizioni e 100 grammi di cocaina: è quanto custodiva in casa I.P., 42 anni, casalinga incensurata arrestata dai carabinieri della Compagnia di Lanciano diretti dal capitano Massimo Canale per detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizionamento e detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio.

La tenevano d'occhio i carabinieri quella casalinga dal fare strano, perché pensavano che in casa, a Villa Scorciosa, detenesse un'arma.

Dopo gli appostamenti, racconta Il Centro, venerdì pomeriggio sono passati all'azione e hanno bussato a casa della donna con un mandato di perquisizione: non hanno trovato solo un'arma, ma un arsenale e 100 grammi di cocaina assieme a materiale per il confezionamento delle dosi, 150 euro in una bustina e un bilancino di precisione.

Il revolver calibro 38 era sotto il materasso, in camera da letto, mentre nell'armadio-fuciliera c'erano 6 fucili da caccia, una carabina e 2.000 munizioni.






Le armi sarebbero il frutto di una eredità: il padre, defunto, le aveva detenute legalmente, ma la donna no. Entratatene in possesso avrebbe dovuto denunciarle, sarebbe stata sottoposta anche a verifiche per capire se avesse avuto i requisiti per tenerle, invece non ha fatto alcuna denuncia.

Ma, la perquisizione è andata avanti e ha portato anche ad un'altra scoperta: 100 grammi di cocaina nascosta dietro la plafoniera della camera da letto. In casa, poi è stato trovato anche il materiale per il confezionamento e il bilancino che ha fatto pensare allo spaccio.

Da qui le accuse di detenzione illegale di armi da sparo e munizionamento e detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio. Sono quindi scattate le manette. Il sostituto procuratore Serena Rossi ha posto la donna ai domiciliari. Domani è prevista l'udienza di convalida dell'arresto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!