GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA: EDUCAZIONE AMBIENTALE DELL’ARTA ALL’ISTITUTO ALESSANDRINI DI TERAMO

23 Aprile 2022 10:25

Teramo - Abruzzo, AbruzzoGreen

TERAMO – Ieri in occasione della “Giornata mondiale della Terra”, l’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente (Arta) dell’Abruzzo ha incontrato gli studenti delle classi 3AC, 4AC e 5AC dell’Indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie dell’Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino” di Teramo per celebrare la Giornata Mondiale della Terra e consegnare gli attestati di partecipazione a un Progetto di Educazione Ambientale sulla qualità dell’aria.

Da alcuni mesi l’Arta Abruzzo ha avviato un percorso formativo che ha portato i propri tecnici a contatto con gli studenti dell’istituto teramano per promuovere i valori della tutela dell’ambiente. Un ciclo di lezioni teoriche, culminate con visite guidate presso le stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria ubicate in città, che ha consentito ad allievi e docenti di acquisire informazioni e spunti utili all’elaborazione del Progetto “Interamnia Urbs e la qualità dell’aria”, risultato tra i vincitori del Progetto-Concorso “Senato&Ambiente” promosso dal Senato della Repubblica in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. Una sinergia tra l’Arta Abruzzo e l’I.I.S. “Alessandrini-Marino” che ha permesso agli studenti di aggiudicarsi un così prestigioso riconoscimento a livello nazionale.





I  saluti sono stati del Dirigente Scolastico, prof.ssa Stefania Nardini, e quelli istituzionali del Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, del Consigliere Regionale Emiliano Di Matteo e dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Teramo Martina Maranella,.

Maurizio Di Dionisio, Direttore Generale dell’Arta Abruzzo, ha ringraziato l’Istituto “Alessandrini-Marino”, dichiarando che “l’Istituto è senz’altro all’avanguardia per la qualità del progetto presentato, per il risultato ottenuto e per il partenariato con l’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente dell’Abruzzo. Questo è un modo sano di fare Educazione Ambientale e noi siamo tutti quanti orgogliosi dell’esito”.

Gianguido D’Alberto, nel ribadire l’importanza dell’evento celebrativo della Giornata Mondiale della Terra, ha sottolineato che “l’evento quest’anno assume un significato ancora più rilevante perché corrisponde all’anno della modifica della Costituzione con il riconoscimento della tutela dell’ambiente e la sua valorizzazione per le generazioni future. Tutte le istituzioni devono lavorare per consegnare al futuro un mondo migliore ad iniziare dalle città con la mobilità sostenibile, l’ecosistema urbano e la gestione dei rifiuti a servizio dei cittadini e non della politica”.





Si è poi soffermato sulla presenza di tutte le istituzioni, ritenendolo un aspetto rilevante per avere una risposta di sistema a prescindere dalle persone che governano in quel determinato momento.

Emiliano Di Matteo, Consigliere Regionale in rappresentanza del Governatore della Regione Abruzzo Marco Marsilio, ha mostrato entusiasmo nell’affrontare tematiche ambientali di fronte alla platea degli studenti dell’Istituto “Alessandrini-Marino” in quanto ritiene che sia indispensabile utilizzare ogni momento per diffondere questa sensibilità sia nei giovani, che sono il futuro del mondo, sia negli adulti per rafforzare la convinzione che siamo noi ad appartenere al mondo e non il mondo ad appartenere a noi. Ha, inoltre, sottolineato che “è giusto mettere l’uomo al centro delle politiche ambientali, ma l’uomo deve farsi carico di mantenere quegli equilibri dell’ecosistema senza i quali la qualità della nostra vita scema enormemente”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: