Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

CENTOMILA MULTE IN 100 GIORNI,
E A MONTESILVANO C'E' CHI SI E'
PROSTITUITO PER PAGARE

Pubblicazione: 07 marzo 2017 alle ore 12:19

MONTESILVANO - "Per pagare c'è chi ruba e chi si prostituisce. Oltre cento persone si sono rivolte al mio studio legale per verificare la possibilità di eventuali ricorsi e molti di essi mi hanno confessato che, pur di evitare la decurtazione dei punti con sospensione della patente, hanno commesso reati quali furti, borseggi e truffe".

La denuncia shock è dell'avvocato Giancarlo Rocchetti, che al Centro ha spiegato come "una ragazza molto seria e responsabile, mi ha confessato di essersi prostituita per pagare la multa ed evitare così di raccontare ai genitori della multa. È vergognoso".

A Montesilvano (Pescara) è bastata una telecamera a un incrocio, che immortala chi passa con il semaforo rosso, a far piovere sui cittadini una raffica di multe.

In cento giorni sarebbero circa 100mila le contravvenzioni che in molti casi hanno colpito le stesse persone.

A pesare non è solo la sanzione 163 euro (112 se si paga entro 5 giorni), ma anche i 6 punti sulla patente che vengono decurtati. Così, poiché in caso di doppia infrazione si rischia la sospensione della patente, in molti decidono di pagare una quota aggiuntiva di 286 euro per evitare che venga individuato il trasgressore.

Una volta ricevuta la multa, l'automobilista ha 60 giorni per indicare chi era alla guida del veicolo, trascorsi i quali il trasgressore non viene individuato e la sanzione lievita quindi a 449 euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui