DENUNCIA LETTORI: LISTE ATTESA INACCETTABILI A DERMATOLOGIA ONCOLOGICA.
ABRUZZOWEB CONTATTA DIRETTAMENTE, ''NON C'E' POSTO NEL 2018''

L'AQUILA: CONTROLLO NEI? APPUNTAMENTO AL
2019. CUP NON FISSA DATA, MANCA PROGRAMMA

Pubblicazione: 28 aprile 2018 alle ore 07:30

L'ospedale San Salvatore dell'Aquila
di

L'AQUILA - Appuntamento per il prossimo anno, il 2019, per una visita dermatologica per il controllo e la mappatura dei nei, un esame molto importante per la prevenzione dei tumori della pelle: accade all’ospedale San Salvatore dell’Aquila, dove le liste di attesa sono purtroppo una triste realtà.

In questo caso, si registra qualcosa di ancora più grave, se possibile: il Centro unico prenotazioni (Cup) della Asl della provincia dell'aquila per la data precisa rimanda ad una nuova chiamata da effettuare genericamente nei prossimi giorni non essendo ancora disponibili i turni per il prossimo anno.

Risultato: la prenotazione non può essere evasa.

L’unica cosa certa che gli operatori, sia pure con toni gentili, sottolineano che nell’anno in corso non c’è posto. E questo senza possibilità di appello da parte degli utenti.

Dopo le segnalazioni sdegnate di alcuni lettori che hanno denunciato liste di attesa di un anno per una visita al servizio di dermatologia oncologica dell’ospedale dell’Aquila, AbruzzoWeb ha deciso di contattare direttamente il Centro unico prenotazioni (Cup) per una visita nel capoluogo ottenendo una risposta da parte degli addetti che suona come una conferma di quanto denunciato da alcuni lettori: "non c'è posto e i primi appuntamenti andranno al 2019, però non si possono fissare perché ancora non c’è la programmazione”. 

In sostanza, dalle informazioni ricevute l’utente resta senza indicazioni e senza certezza di una visita.

Una situazione inaccettabile su più fronti: da una parte, non fa altro che alimentare il ricorso al privato dall’altra, per coloro, e sono tanti, che non hanno possibilità economiche adeguate, si rimanda la visita mettendo a rischio la propria salute con gravi costi salati per la collettività.

Il caso delle visite dermatologiche rinviate al 2019 diventa ancora più inaccettabile se si pensa al fatto che spesso nei mesi scorsi il direttore generale, Rinaldo Tordera, ha annunciato azioni tese a contrastare le liste di attesa.

Secondo quanto si è appreso, non sarebbero da escludere forme dei protesta ed esposti, anche penali, da parte di un gruppo di cittadini: nel caso specifico, le inaccettabili liste di attesa, sono molto gravi se si considera che, come si legge sul sito dell'associazione melanoma Italia Onlus, l'esame potrebbe rivelarsi molto importante non solo in un'ottica di prevenzione, ma anche di una diagnosi precoce: "La mappatura dei nei rappresenta un esame diagnostico importante per individuare precocemente l'eventuale presenza di un tumore della pelle e migliorarne in modo significativo la cura e o risultati".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui